La nostra scuola
Certificazioni Linguistiche
Scuola di Musica

Crocus

 Istituto Paritario Maestre Pie Venerini
Anno Scolastico 2018/2019

Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado

 

Prima fase. A novembre 2018, gli insegnanti di Lettere della Scuola Secondaria di I grado hanno introdotto il progetto nelle rispettive classi, spiegando che i bulbi di Crocus gialli saranno piantati in memoria del milione e mezzo di bambini ebrei che perirono a causa dell’Olocausto (visto che il fiore del Crocus giallo ricorda la Stella di Davide), il tutto attraverso video e iscrizione guidata al gruppo Facebook della Fondazione promotrice, la Holocaust Education Trust Ireland. Successivamente è stato selezionato, con il metodo dell’estrazione, un alunno per ciascuna classe della Scuola Secondaria di I Grado. Tali alunni, accompagnati dall’insegnante di Lettere, si sono recati presso le classi II, III, IV e V della Scuola Primaria per spiegare il progetto ai bambini e per portare loro i bulbi da piantare. Infine gli insegnanti di Scuola Primaria e Scuola Secondaria hanno aiutato i propri alunni a realizzare l’interramento dei bulbi.

                                   

Seconda fase. Durante il mese di gennaio 2019 i ragazzi della classe III della Scuola Secondaria di I grado hanno allestito una mostra sull’Olocausto, che si è poi inaugurata durante la Giornata della Memoria del 27 gennaio 2019. Hanno visitato la mostra, a turno, tutte le classi coinvolte nel progetto. A presentare la mostra sono stati gli stessi alunni della classe III della Scuola Secondaria, i quali, attraverso dei pannelli appositamente realizzati, hanno accompagnato i visitatori della mostra approfondendo assieme a loro la tematica dell’Olocausto, presentando alcuni Giusti tra le nazioni, e svolgendo in modo interattivo una riflessione condivisa sul rispetto delle diversità. Ciascuna classe ha deposto, all’ingresso della mostra, i propri vasetti contenenti i Crocus gialli che proprio in quel periodo cominciavano a sbocciare. La mattinata del 27 gennaio si è conclusa con la visione del film “Un sacchetto di biglie”, intorno al quale gli alunni, tornati in classe, hanno poi svolto un lavoro scritto di sintesi e approfondimento personale.

0 Commenti

Rispondi

XHTML: Tag disponibili: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Educare per Liberare

Il Progetto Educativo ha un'unica grande finalità, quella di avere il grande obiettivo di un'attenzione massima alla persona con un'azione formativa ad ampie vedute